FaceBookYoutubeVimeoTwitter

lingua

Si è appena conclusa al MAXXI di Roma (dal 15 al 17 novembre 2019) la VII edizione dell'Asperger Film Festival che già lo staff è al lavoro per l'ultima tappa del progetto ASFF2019 che si terrà il 30 Novembre presso il Polo Culturale di Valle Faul a Viterbo. Organizzato dall'associazione culturale NOT EQUAL in collaborazione con il Liceo Artistico F. Orioli e con il Gruppo Asperger Lazio, con il sostegno della Regione Lazio e dell'8x1000 della Chiesa Valdese, nell'ambito del Piano Nazionale cinema per la Scuola MIUR e MIBAC e con i patrocini del Comune di Viterbo (Assessorato Politiche Sociali), dell'Università degli studi della Tuscia e della Fondazione Carivit, l'evento si preannuncia come una giornata all'insegna della neurodiversità, del cinema ma soprattutto dei supereroi. L'idea dei supereroi - dicono gli organizzatori - è nata per caso, guardando i bozzetti degli studenti del Liceo Orioli. I ragazzi stavano lavorando ad alcune tavole ispirate ai fumetti Marvel e DC proprio nei giorni in cui Greta Thunberg dichiarava che la sindrome di Asperger è un superpotere. Da qui l'idea di abbinare l'esposizione di queste opere alla proiezione dei cortometraggi della settima edizione dell'Asperger Film Festival. Il sottotitolo dell'iniziativa è un rimando ed un omaggio al bellissimo lavoro di Beatrice Baldacci, già in concorso nella sezione documentari dell'ASFF2019. Volendo coinvolgere anche i più piccoli, l'evento vede la partecipazione dei REAL AVENGERS ITALIAN COSPLAYERS, un gruppo di appassionati che animeranno la location di Valle Faul messa a disposizione dalla Fondazione Carivit, con giochi e allestimenti tematici ispirati ai personaggi Marvel. I visitatori potranno vedere da vicino il laboratorio di Tony Stark, le armature di Iron Man e War Machine, il mantello di Dr Strange; i bambini potranno tentare di sollevare l'insollevabile martello di Thor, incontrare l'incredibile Hulk e allenarsi per diventare Avenger sfidando Capitan America e Occhi di falco in giochi di equilibrio e tiro al bersaglio. I più grandi potranno indossare virtualmente il costume di spiderman grazie ad uno strepitoso simulatore 3d. A partire dalle 17.00 sarà possibile assistere alla proiezione dei migliori cortometraggi in concorso alla VII edizione dell'Asperger Film Festival: la mattina sarà dedicata ai cortometraggi della sezione ASFF SCHOOL, una selezione di lavori adatti ai più piccoli. 

 

10.30 - 13.30 | spazio espositivo

apertura mostra lampo degli studenti del LICEO ARTISTICO ORIOLI

apertura esposizione REAL AVENGERS ITALIAN COSPLAYERS

 

11.30 - 13.30 | cortometraggi per ragazzi

Paper boat (Italia 2019, 7’17’’) Luca Esposito. Un professore di scuola media cerca di sensibilizzare i suoi studenti sull'immigrazione, la risposta dei bambini fa pensare.

Riccardo che rimbalzò sulle stelle (Italia 2019, 12’20’’) Lana Vlady. Per colpa di Riccardo, il pulcino di Lisa che ha deciso di fare un volo dal quarto piano, Marianna dovrà spiegare a sua figlia di soli sette anni che al mondo esiste una cosa chiamata “morte”.

Nessun dorma (Italia 2018, 20’) Paolo Strippoli. Il paese è muto, solo i respiri e qualche cane che abbaia resistono al silenzio. Uomini, donne, bambini sono caduti in un sonno improvviso. 

Il nostro tempo (Italia 2019,16’) Veronica Spedicati. Una bambina di nove anni vuole godersi gli ultimi giorni d’estate in spiaggia a giocare con i suoi amici ma suo padre non è d'accordo.

Apollo 18 (It. 2019, 8’) Marco Renda. Un bambino è sulla spiaggia fantasticando di andare sulla luna. Incontra un uomo che è sopravvissuto a un viaggio lungo e difficile.

Il ragazzo che smise di respirare (Italia 2019, 12’43’’) Daniele Lince. Max ha 11 anni, è ossessionato dall'inquinamento atmosferico e decide di smettere di respirare o almeno, vuole farlo il meno possibile, per vivere più a lungo. 

The kid (Canada 2019, 18') Vinicius Saramago. Un uomo anziano, costretto a chiudere il suo negozio di video noleggio, incontra per caso un bambino e gli farà scoprire la passione per i film attraverso i classici del cinema muto.

 

15.00 - 18:00 | spazio espositivo

mostra lampo degli studenti del LICEO ARTISTICO ORIOLI

esposizione REAL AVENGERS ITALIAN COSPLAYERS

 

15.00 | cortometraggi AS FILM FESTIVAL SCHOOL

Walter Treppiedi (It. 2018, 15’) Elena Bouryka. Walter Treppiedi è un talent manager di generici, attrici ed escort. Al suo fianco, la sua guardia del corpo sempre malata: un rottweiler di nome Nero.

71 Questions (Uk 2019, 06’) Justine Léaux. L'interrogatorio di una vita. 

Arthur Rambo (Francia 2018, 18’) Guillaume Levil. Alain è un bambino nato nei bassifondi francesi. Per guadagnare qualche soldo, recita le poesie di Arthur Rimbaud agli automobilisti fermi al semaforo. 
Indimenticabile (It. 2019, 20’) Gianluca Santoni. Luna, capelli rosso fuoco e una carrozzina elettrica su cui si muove rapida, allegra. Il giorno del suo trentesimo compleanno. 

Sanpietro (It. 2019, 10’29’’) Andrea Chinappi. Sanpietro, il custode solitario di un condominio, ha la chiave di ogni porta. 

Bella de zio! (Italia 2019, 10’) Mirko Fracassi. Mariano ha 34 anni. È un eterno bambino, impacciato e immaturo. Insieme a sua sorella e alla nipotina, parte di notte a bordo del suo furgoncino da animatore.
Pizza boy (It. 2019, 15’) Gianluca Zonta. Saba, di origine georgiana, lavora a Bologna come porta pizza. Durante il turno serale riceve un'importante telefonata: sta per nascere suo figlio. Costretto a finire le consegne attraversa freneticamente la città nella speranza di arrivare in tempo in ospedale.
Minefield (Brasile 2019, 15’) Jessica Teleze. In una piccola città nell'entroterra brasiliano, un giovane calciatore promettente viene selezionato da una squadra europea ma teme che i suoi compagni scoprano la sua relazione con un altro uomo.

 

17.00 | saluti istituzionali

 

17.25 | cinema e neurodiversità 

Jellyfish (Francia 2019, 14’59’’) Manon Gaurin. Due fratelli, il più grande dei quali è autistico, vivono insieme e fanno tutto insieme, fino al giorno in cui nel fratello minore sorgerà il bisogno di emancipazione. Ma chi dei due ha più bisogno dell’altro?

The Thunderbird (Usa 2019,13’03’’) Levi Harris, Cole Squires. Anderson cerca qualcosa che lo aiuti a superare tutte le sue paure. Insieme a un vecchio amico trova un uomo saggio, incontra i pirati e fa amicizia con i bambini sperduti. 

Duke (USA 2018, 16’30’’) Thiago Dadalt. Duke, 17 anni, autistico non verbale, deve trovare la forza di comunicare con la propria famiglia. 

Filippo (It. 2018, 3' 29’’) Virginia Cedrini. Filippo, un ragazzo autistico di 18 anni, trova molte difficoltà nell'esprimersi e nel comunicare con gli altri. Sommerso da voci, odori, suoni e colori, lotta ogni giorno per trovare la calma interiore.

 

18.15 | supereroi senza superpoteri 

Nooh (Italia 2019, 11’47’’) Edoardo Bramucci. Nooh è un bambino africano arrivato clandestinamente in Italia. Orfano di madre e padre, si ritrova in un centro di accoglienza con il suo supereroe immaginario.

Supereroi senza superpoteri (It. 2019, 12’50’’) Beatrice Baldacci. Una vecchia videocassetta: sullo schermo compaiono i ricordi d’infanzia di Beatrice. Inizia così un percorso di elaborazione personale in cui la ragazza rivive il rapporto con la madre.

Fulmini e saette (It. 2019, 6’06’’) Daniele Lince. La Donna Saetta può muoversi a velocità supersonica e teletrasportarsi, vigilando sulla città e i suoi abitanti. Ma, per affrontare la vita di tutti i giorni, a volte i superpoteri non bastano.

 

18.45 | cinema e neurodiversità

We’re All Leaving (Danimarca 2019, 28’) Jonas Risvig. Jeppe è un ragazzo autistico che lavora in un negozio per campeggiatori, Mynthe una ragazza di città arrivata in campeggio per le vacanze.

Wiki (Polonia 2018, 29’29’’) Veronica Andersson. Wiki, una ragazza autistica molto curiosa, incontra Mateusz, grande fan degli autobus di Varsavia.