FaceBookYoutubeVimeoTwitter

lingua

As Film Festival 2019 tutti i vincitori

AS FILM FESTIVAL 2019



As Film Festival School

PREMIO AS FILM FESTIVAL SCHOOL 2019 - Miglior corto giuria scuole medie:

PAPER BOAT  (Italia 2019) di Luca Esposito

PREMIO AS FILM FESTIVAL SCHOOL 2019 - Miglior corto giuria scuole superiori:

PIZZA BOY (Italia 2019) di Gianluca Zonta 

 

Animation Now!

PREMIO ANIMATION NOW 2019 - miglior cortometraggio di animazione

INANIMATE, di Lucia Bulgheroni (UK 2018)
Per aver utilizzato le tecniche della stop motion e del pixilation trasformandole in un elemento narrativo che le rende protagoniste del corto e le coniuga al doppio esistenziale della protagonista e della stessa regista.

Menzione speciale:

SON OF THE SEA (Iran 2018) di Abbas Jalali Yekta 

Per aver saputo miscelare live action e animazione per raccontare in forma poetica il dramma di dolorosa attualità dei morti in mare.

 

Ragionevolmente differenti

PREMI SPECIALI DEI RAGAZZI DEL CINECLUB 2019
FILIPPO (Italia 2018) di Virginia Cedrini. A una giovane autrice che è riuscita a mettersi in gioco raccontando la propria esperienza con la neurodiversità con leggerezza e sensibilità. 

AUTISM VOICES #2 (UK 2019) di Joy Harrison. A un lavoro tanto semplice quanto efficace anche per ridicolizzare gli stereotipi sulla neuro diversità. La menzione speciale dei ragazzi del Cineclub 

 

Points of View

Menzione speciale:

BREATHING (Iran 2018) di Farshid Ayoobinejad. Un tema sempre attuale ambientato in una realtà claustrofobica che si conclude con un’intensa inquadratura finale. Si premia per il coraggio

PREMIO POINTS OF VIEW 2019 - miglior cortometraggio internazionale

71 QUESTIONS, di Justine Léaux (UK 2019). Un interrogatorio serrato con domande sempre più stringenti. Con un bianco e nero espressionista l’opera affronta in maniera originale una tematica importante del mondo giovanile. L’epilogo è una domanda aperta anche per lo spettatore.

 

Punti di vista DOC

Menzione speciale:

DA TELETORRE È TUTTO! (Italia 2019) di Vito Palmieri. Giocando con ironia e stile eminentemente cinematografico il film coglie un’idea vincente che raccoglie in sé un vivace residuo del passato malinconico e bizzarro.

PREMIO PUNTI DI VISTA DOC 2019 - miglior documentario

UOMINI E FUOCHI – IL RITO DEI GLORIANTI DI SCANNO (Italia 2018) di Andrea Frenguelli. Decisamente suggestivo, visivamente interessante e capace attraverso delle immagini di raccontare vite ancestrali che si perdono nel tempo con spiccate capacità cinematografiche sia tecnica che stilistica risalendo fino a una radice antropologica condivisa.

 

Punti di vista

Menzione speciale:

BELLA DE ZIO! (Italia 2019) di Mirko Fracassi. Per la sincerità, l’adesione emotiva e la capacità di raccontare diversi punti di vista, la giuria assegna la menzione speciale a Bella de zio! di Mirko Fracassi. Il film è in grado di raccontare la complessità delle emozioni e lo scorrere del tempo all’interno di una situazione eccezionale.

PREMIO PUNTI DI VISTA 2019 - miglior cortometraggio italiano

IL NOSTRO TEMPO di Veronica Spedicato per la profondità con cui ha rappresentato il rapporto padre figlia mettendo in evidenza il particolare punto di vista della ragazzina. Il cortometraggio possiede una maturità visiva tale da trasportarci in un’estate che non si dimentica.

 

PREMI 42HRS


 

PREMIO DELLA GIURIA - miglior film:
Il grande freddo  (Straordinari di Libeccio)

PREMIO DEL PUBBLICO - miglior film:
Il grande freddo (Straordinari di Libeccio)

MIGLIOR REGIA:
Marzio Pulcini
per La sottile linea rossa (Drugovideo)

MIGLIOR SCENEGGIATURA:
Gli intoccabili (Dp Production)

MIGLIOR ATTRICE
Adriana Perra
per Il signore degli anelli (SK)

MIGLIOR ATTORE
Davide Cescutti

per Novecento (Via Ripetta's C.A.M.)

Menzione speciale "IL MIO BORIS"
La sottile linea rossa (Drugovideo)

Arma letale (Timewalk Film)

Menzione speciale miglior attrice: 
Cecilia Michettoni

Menzioni speciali miglior attore: 
Roberto Fara per Il Signore degli anelli (SK)

Mattia Viselli per La storia infinita (Gem)

Menzione speciale al miglior problema tecnico:
Profondo rosso  (I Selvaggi)